I modelli più comuni di tapparelle disponibili sul mercato sono di norma quelle in PVC, seguite da quelle realizzate in alluminio.

In questa sede cercheremo di delineare un piccolo confronto tra queste due varianti di materiale, cercando di guidare l’utente nella scelta più adeguata per il proprio spazio abitativo o di lavoro.

Se invece volete richiedere informazioni e preventivi per la realizzazione di serrande coibentate contattate Serman, azienda specializzata nel settore degli infissi e delle tapparelle.

Vantaggi e difetti delle tapparelle in alluminio

Le tapparelle in alluminio fanno parte dei vari modelli di serrande coibentate disponibili in commercio.

Questo materiale consente di avere una maggiore resistenza alle intemperie rispetto ai modelli in PVC; inoltre oscura alla perfezione e tiene lontano i raggi solari.

Infine assicura un’ottima protezione contro la grandine.

Per quanto riguarda invece l’aspetto della sicurezza, gli avvolgibili in alluminio resistono molto di più alle effrazioni esterne da parte di malintenzionati.

Di contro una tapparella in alluminio  può portare alla formazione di goccioline di condensa sulla superficie, a causa del ponte termico che si stabilisce tra il metallo esterno e il coibente interno al singolo listello. Per questo il suo isolamento termico è inferiore rispetto al PVC.

Infine il suo costo, in virtù della materia prima differente, è di gran lunga superiore rispetto alla plastica.

Il PVC: un materiale duttile e ma molto più vulnerabile

Le tapparelle coibentate in PVC, invece, sono in grado di assicurare un isolamento termico e acustico superiore rispetto alle omologhe in alluminio, in virtù della capacità del materiale di non stabilire alcun ponte termico tra l’interno e l’esterno dell’ambiente.

Inoltre sono molto più leggere ed economiche: infatti spesso la plastica utilizzata per la loro realizzazione proviene da processi di riciclo.

Infine sono molto resistenti all’azione degli agenti chimici, come ad esempio quelli presenti nei detergenti per la pulizia.

Di contro una serranda in PVC si presta molto meglio all’azione di scasso dall’esterno, non oscura alla perfezione gli ambienti e non assicura adeguata protezione dalla grandine.